: I vibratori ti rendono meno sensibile? – , Orgasmi

Caro ,

La mia ragazza ha bisogno di usare un vibratore per scendere, anche quando è sopra. E l’orale non l’ha portata lì. È possibile che sia diventata dipendente dal vibratore e che il mio tocco manuale non lo faccia? Ho sentito voci secondo cui i vibratori possono desensibilizzare e persino intorpidire le donne: è vero?

Grazie!

Sam

* * *

Ciao Sam,

Prima di tutto, voglio sottolineare che c’è niente sbagliato con te o la tua ragazza. Molti proprietari di vulve lottano per raggiungere l’orgasmo in primo luogo, quindi il fatto che la tua ragazza possa raggiungere l’orgasmo con un vibratore è una cosa fantastica. Prenditi un momento per apprezzarlo.

Ora, sul tuo dilemma. Nonostante tutti i miti che circolano sui vibratori, non “intorpidiscono” le vulve o qualsiasi parte del clitoride. I vibratori sono popolari perché rendono molto più facile per le donne raggiungere l’orgasmo, il che può migliorare l’esperienza sessuale complessiva. E mentre il sesso che voi due state facendo probabilmente è fantastico, molte posizioni sessuali non possono fornire alla tua ragazza (o a qualsiasi proprietario di vulva) la stimolazione del clitoride di cui ha bisogno per raggiungere l’orgasmo.

Gran parte del sesso è mentale. Se la tua ragazza solo culmina con un vibratore, è così che il suo cervello ricorderà come raggiungere l’orgasmo. Ciò non significa che non possa raggiungere l’orgasmo in altri modi; significa solo che potrebbe essere più difficile per lei farlo. Il nostro cervello viene condizionato a rispondere a specifici tipi di stimolazione. Se tutto ciò che la tua ragazza sa è il suo vibratore, è molto più probabile che risponda a quella particolare stimolazione.

Pensalo come se stessi guidando da qualche parte. È molto più facile prendere la stessa strada che hai sempre preso perché sai che ti porterà a destinazione. Ciò non significa che non puoi prendere una strada diversa: potrebbe volerci un po’ più di tempo per arrivarci. Quindi incoraggerei te e la tua ragazza a fare a meno del vibratore di tanto in tanto in modo da dedicare del tempo a sperimentare nuovi metodi, come quello orale.

Oltre a masturbarsi con le sue mani (o tu usi le mani sulla tua ragazza), l’orale può essere un modo fantastico per fornire piacere a un proprietario di vulva. Hai detto che attualmente fa fatica ad arrivarci con il cunnilingus, quindi discutiamo di alcune cose che puoi provare stasera.

Tecniche orali che (spesso) portano all’orgasmo

L’orale è fantastico. Amiamo l’orale. Detto questo, a volte fare sesso orale può essere totalmente confuso o intimidatorio. Ecco alcuni suggerimenti per scendere su una vulva:

  • Non andare dritto al clitoride. Anche se sembra controintuitivo, inizia a leccare l’esterno della vulva e fatti strada dentro. Molti proprietari di vulva adorano la presa in giro!
  • Quando arriva il momento di iniziare a leccare il clitoride, inizia dolcemente e concentrati sul cappuccio del clitoride, situato appena sopra il clitoride.
  • Per le tue leccate: all’inizio, alterna tra leccate larghe e leccate più piccole sopra e intorno al clitoride. Man mano che diventa più eccitata, succhia il suo clitoride in bocca e fai scorrere rapidamente la lingua su di esso.
  • Se le piace, continua a farlo! Non preoccuparti così tanto di fare esperimenti e trova invece ciò che le piace e replicalo. Non c’è niente di sbagliato nel chiedere un po’ di feedback. Se i suoi gemiti non ti dicono cosa le piace, chiedile di farti sapere esattamente cosa ti fa sentire meglio.
  • Sperimenta con la tua ragazza seduta sulla tua faccia! In questo modo, può controllare il suo corpo ruotando i fianchi e trovando quel punto debole del piacere.

La cosa più importante: se la tua ragazza inizia a scoraggiarsi, tocca a te essere la parte paziente. Dille che potresti “farlo tutta la notte”. Dille che ha un buon sapore. Se la tua ragazza è rilassata, ci sono molte più possibilità che raggiunga l’orgasmo. E non preoccuparti se non succede la prima notte (o la seconda o la terza) che provi. Hai presente quell’espressione “le cose buone richiedono tempo”? È vero con il sesso come lo è con qualsiasi altra cosa.

Auguro a entrambi molti orgasmi, con e senza vibratore!

xx,

Must Read

Related Articles